L'evoluzione del lifting endoscopico
Un metodo sempre meno invasivo e più stabile nel tempo
 
   
  La tecnica endoscopica ha offerto negli ultimi anni l'opportunità di una chirurgia di ringiovanimento del volto meno invasiva rispetto alle tecniche tradizionali ma altrettanto efficace nei risultati. All'inizio della sua applicazione tale metodica era riservata al terzo superiore del volto. Con la sua diffusione lo scollamento ed il conseguente trattamento dei tessuti si è esteso al terzo medio fino a reggiungere anche il terzo inferiore del volto, consentendo così un allargamento delle indicazioni.
Inoltre la metodica si è arricchita di nuovi sistemi di fissazione (Isse Endo Suture) che consentono di sospendere i tessuti con un minor impegno da parte del chirurgo ed una maggiore stabilità nel risultato post operatorio.
Le Isse Endo Suture sono dei fili di prolene dotati di piccole punte laterali che opportunamente inserite consentono di sospendere i tessuti e creare un piccolo sistema di sospensione che ricorda il verricello delle barche a vela. Questi fili hanno la capacità di trazionare il tessuto non in un solo punto ma per tutta la lunghezza del filo. Inoltre vengono fissati nel cuoio capelluto ad un piccolo sostegno di silicone: ciò permette anche a distanza di due/tre anni di rinfrescare il risultato chirurgico potendo effettuare una nuova trazione del filo.
Nella nostra esperienza risulta molto interessante anche l'uso della colla di fibrina e del botox congiuntamente alla tecnica endoscopica.
Su 60 casi di pazienti, 48 donne e 12 uomini di età compresa fra i 35 e i 60 anni, i risultati a due anni di distanza sono stati stabili, con complicanze inferiori al lifting tradizionale.
La minor invasività e la grande possibilità di modulare in forma tridimensionale la ridistribuzione dei tessuti rende questo intervento uno strumento indispensabile nella chirurgia del ringiovanimento facciale.
Infine la nuova tecnica con i fili di sospensione può essere usata in alcuni pazienti selezionati che vogliono dare maggior volume agli zigomi senza ricorrere a protesi. Le Isse Endo Suture vengono inserite all'interno della guancia e attraverso la loro trazione si sposta il tessuto grasso ivi presente fino allo zigomo stesso, dando una maggiore prominenza. In altri casi i fili opportunamente posizionati possono anche facilitare la persistenza del risultato nella sospensione dell'arco sopracciliare.
   
     
   
   
     
   
   
 
 
 
 
 
 
 
Prenota la tua giornata
Anti Aging
 
Prenota una visita
 
Richiedi una consulenza online gratuita